Accesso ai servizi

Giovedì, 24 Giugno 2021

Donare gli organi: UNA SCELTA IN COMUNE



Donare gli organi: UNA SCELTA IN COMUNE


Vedi anche: https://www.youtube.com/watch?v=AaBpodrCjTw

Le dichiarazioni di volontà dei cittadini, ossia il consenso o il diniego alla donazione d’organi vengono rese all’Ufficio Anagrafe, formalizzate semplicemente con la sottoscrizione di un apposito modulo. Il sì o il no così espressi saranno registrati direttamente, con valore legale, e in tempo reale, sul S.I.T. (Sistema Informativo Trapianti) del C.N.T. In tutti i casi è tutelata la privacy del donatore in quanto nessuna dicitura compare sulla carta di identità. Il cittadino può modificare la dichiarazione di volontà in qualsiasi momento. Il S.I.T. viene consultato per ogni potenziale donatore in stato di accertamento di morte cerebrale dal Centro Regionale Trapianti in regime di H 24.
Questo meccanismo consente di verificare, per ogni accertamento di morte con criteri clinici e strumentali, se il potenziale donatore si era espresso in vita (e in questo caso fa testo la sua volontà negativa o positiva); nella eventualità che non vi sia stata alcuna volontà dichiarata viene data ai familiari la possibilità di autorizzare o meno la donazione.

Documenti allegati: